sabato 12 giugno 2010

Cucinando si Invecchia...Strudel di Ciliegie per i 19 di Linguini!

Ebbene si: Anche Linguini da bravo Gemellino aggiunge un tassello nella scalata verso i terrificanti +20!

Nonostante però la scuola (e questa eterna ansia da esame), è stato un anno positivo che mi ha dato l'opportunità di fare tante esperienze e di conoscere molte belle persone!

Questo mondo è davvero vasto e pieno di stimoli, qualsiasi cosa mi aspetti in futuro spero di riuscire a portare avanti la mia passione, che per ora continua a darmi soddisfazioni...

Per quanto riguarda il blog (che ho iniziato per sfizio senza troppo impegno), cercherò di dedicargli un pò più di tempo e magari di curarlo maggiormente...E' stato un pò criticato per l'aspetto "grafico" ed effettivamente toccherebbe fare un doveroso restyle (anche se io sò 1 anno più vecchio!XD)...PIMP MY BLOG ALLORA?!?

Per festeggiare vi lascio questa ricetta leggermente rivisitata da un classicone regionale (Trentino)...Nonostante costino care e sia raro trovarne di veramente buone, io stravedo per le ciliegie in stagione: ne mangio a vagoni! :-P

Quindi mi si sono illuminati gli occhi nel trovare una ricetta per lo strudel che prevedesse un ripieno alle ciliegie ;-)



Passando alla ricetta:

PER LA PASTA:

Rispetto alla normale pasta Strudel, che prevede il burro, questa va realizzata con:

-250 gr. farina
-1 uovo
-2 cucchiai di olio
-un pizzico di sale
-un cucchiaino di zucchero
-poca acqua

PER IL RIPIENO:

-1 kg circa di ciliegie snocciolate (se potete munitevi di uno "snocciolatore")
-Mezzo vasetto di marmellata di ciliege Bio
-60 gr. zucchero
-Una raspatura di cannella
-80 gr. Nocciole tritate
-50 gr. Pagarattato

PER TERMINARE:

-1 albume diluito con un pò di latte per lucidare
-Zucchero a velo

PROCEDIMENTO:

Fare la solita fontana ed impastare per bene fino al raggiungimento di un composto abbastanza morbido che non si attacchi alle mani, incorporando piano piano pochissima acqua. Scaldare una pentola o un recipiente (il libro diceva di farci scorrere acqua bollente) e collocarvi la "palla" dell'impasto coperta da una bacinella/insalatiera. Lasciar riposare almeno 1 ora.

Stendere un torcione spianandoci sopra l'impasto con l'aiuto di un mattarello infarinato. Dopo aver raggiunto uno spessore abbastanza ridotto, infarinatevi i pugni, passateli sotto la pasta sollevandola dal torcione ed "allungatela" il più possibile senza rischiare di romperla facendola troppo sottile (io ho guardato il video di Santin per fare questo passaggio).

Tostare le nocciole tritate in una padellina, unirle al pangrattato e cospargervi la superfice della pasta strudel (questo servirà ad assorbire i liquidi in eccesso della frutta, in più la mia aggiunta di nocciole darà una piacevole nota "crunch" al dolce)

Amalgamate le ciliegie con la marmellata, lo zucchero e la cannella, poi disponetele uniformemente al centro dell'impasto. Arrotolate delicatamente lo strudel partendo dal lato posto verso di voi e lasciatelo "scivolare" dolcemente su una teglia rivestita di carta da forno.

Spennellate con tuorlo d'uovo diluito nel latte e cucocete in forno caldo a 180° fino a doratura!

Lasciate intiepidire e cospargete di zucchero a velo!!!



Mi scuso ancora per le foto, ma visto il grande successo di questo dolce penso di rifarlo al più presto e di integrare con foto un pò meno "orripilanti"... XD



Un grazie speciale da foodblogger novello a Daniela di SenzaPanna che mi ha fatto un bellissimo regalo di compleanno!!!

Alla Prossima e Grazie a tutti!!!

-Lorenzo-

7 commenti:

  1. e allora daje con i festeggiamenti...AUGURONI...Alby

    RispondiElimina
  2. AUGURIIIIIII Lore!!! :)
    Manu

    RispondiElimina
  3. Auguri a Lorenzo, di cuore da Andrea e Stefania!

    RispondiElimina
  4. Auguri pure qua,broda...stavo leggendo l'articolo sulla "famosa" cena anni'70,una bomba XD...ci vediamo presto(spero)e scusami se ti ho dato buca domenica...questo regalo mi farà perdonare:
    " http://milkmilano.blogspot.com/2009/04/la-guida-per-vivere-con-un-pene-enorme.html "
    XD
    adios

    RispondiElimina
  5. buon compleanno in ritardo ma sto strudel è veramente favoloso..bravo

    RispondiElimina
  6. beata gioventù :) tanti auguri!

    RispondiElimina
  7. caro linguini, saresti l'unico ...se ci provassi..a stravolgere le antichissime, quasi nuralgiche. ricette sarde!!! provaci!!! i tuoi amici mi dicono che sei geniale.....

    RispondiElimina